Definizioni della Cookie Law

Durante la navigazione in Internet, è molto probabile che tu abbia incontrato innumerevoli finestre pop-up o banner che indicano l’uso dei cookie e una richiesta per l’utente finale di consentire i cookie. Ciò è dovuto alle norme sulla protezione della privacy implementate negli ultimi anni (vale a dire la legge sui cookie dell’UE-2009 ePrivacy Directive e il GDPR), allo scopo di proteggere le persone. Questi consensi registrati servono a proteggere i marketer e le aziende da conseguenze legali.

I consensi ai cookie devono rappresentare accuratamente il tipo di cookie utilizzato. La mancata trasmissione corretta dello scopo dei cookie di tracciamento potrebbe mettere un’azienda in acqua calda. Mentre alcuni cookie sono necessari per il corretto funzionamento di un sito Web, la maggior parte ha lo scopo di creare un’esperienza user-friendly che li farà desiderare di visitare nuovamente il sito ancora e ancora. Ecco uno sguardo a come dovresti e non dovresti gestire i cookie.

Diversi tipi di cookie

Non tutti i cookie sono uguali.

Cookie di prima parte

I cookie abilitati su un sito Web sono strettamente controllati dal proprietario del sito Web. Questi sono indicati come “Cookie di prima parte”. I dati raccolti in questo formato cookie sono limitati a quel particolare sito Web e memorizzano i dati dell’utente, tra cui la navigazione, la cronologia degli acquisti e le informazioni di accesso, rendendo conveniente per l’utente accedere facilmente al proprio account con detto sito Web. Questo consenso ai cookie è solitamente sotto forma di “ricordami”.

Quindi, ci sono “Cookie di terze parti” che vengono implementati da una o più entità pubblicitarie nella speranza di aumentare il traffico verso un sito Web in base alla cronologia di navigazione di un utente tra diversi siti Web. I cookie di terze parti sono spesso sotto forma di annunci, tag o pagine di vendita.

Cookie di terze parti

Il proprietario di un sito web non ha alcun controllo sui “cookie di terze parti”. Invece, sono creati da servizi come Google o Facebook Ads. Un esempio comune di cookie di terze parti è notare un aumento degli annunci relativi a un argomento che hai sfogliato pochi giorni prima. Fondamentalmente, hai lasciato una scia di briciole per le reti pubblicitarie in modo che ti indirizzino con più annunci sull’argomento.

Mentre i cookie di prima parte non si allontanano mai dai confini di un sito Web specifico, i cookie di terze parti tracciano la tua attività online nella speranza di catturare il tuo interesse per ciò che stanno spingendo. I cookie di terze parti possono essere cancellati modificando le preferenze del browser per eliminare la cronologia dei siti visitati.

Conformità alla Cookie Law

Se sei interessato a creare cookie di prima parte per il tuo sito web o speri di aumentare il traffico basato su cookie di terze parti, è fondamentale seguire le linee guida appropriate.

  • Comprendi lo scopo dei cookie prima di configurarli sul tuo sito web.
  • Includi un banner o pop-up che spieghi ai tuoi utenti come utilizzi le informazioni raccolte dai cookie.
  • Ottenere e registrare ogni singolo modulo di consenso dell’utente per la tua protezione.
  • Offri agli utenti opzioni, come “Consenti tutto”, “Rifiuta” o “Consenti necessario”

Seguire le leggi sui cookie e le migliori pratiche posiziona la tua attività di e-commerce come un sito affidabile, ti aiuta a posizionarti più in alto sui motori di ricerca ed elimina la possibilità che il software di protezione tagghi il tuo sito come ad alto rischio.

Sales & Support